NEWS

ALLA RICERCA DEI DOMS NELLO SQUAT

I DOMS (Delayed Onset Muscle Soreness) non sono altro che i dolori muscolari che insorgono 24/36 ore dopo l’allenamento, non centrano nulla con l’acido lattico e chiunque si alleni li ha provati.
Una volta che il corpo si è adattato al lavoro specifico di forza quindi usando un numero medio basso di ripetizioni con caichi che vanno da 70 al 90% cambiare lavoro e passare ad un lavoro ad alte ripetizioni con poco carico provoca al 90% dei soggetti dei DOMS lancinanti. Questo accade perchè il corpo è una macchina perfetta e si adatta in maniera ottimale a QUELLO CHE GLI FATE FARE. Se lavorate sempre a basse ripetizioni lui cercherà e creerà gli adattamenti a questo tipo di lavoro.

I 4 adattamenti muscolari sono:

• Reclutamento delle fibre muscolari (un principiante riesce ad attivare solamente il 40% delle sue fibre)
• Aumento della coordinazione INTRAmuscolare
• Aumento della coordinazione INTERmuscolare
• Ipertrofia (questo è l’ultimo adattamento messo in atto dall’organismo essendo legato a fattori esterni, IL CIBO, se non mangiate abbastanza è impossibile mettere muscolo)

Per evitare che i miglioramenti di questi 4 adattamenti rallentino fino a fermarsi (accomodation law) la strategia migliore fuori da ambienti agonistici PL e WL (lì ci sono programmazioni apposite di forza) è VARIARE IL TIPO DI LAVORO. Così facendo chiediamo al nostro organismo nuovi dattamenti e quindi una continua crescita.

Ecco come non camminare per un paio di giorni:

SQUAT 9×10 60/65% recupero tra le serie 1’30”
Recupero completo 3’/4′
SQUAT 1xMAX con lo stesso peso

Capirete che non si è mai allenati abbastanza

SABATO 12 NOVEMBRE WORKSHOP “BACK SQUAT” quasi tutto pieno rimangono pochissimi posti affrettatevi a prenotare.